Profumi di carattere

Reminescence Profumi

 

Come per i suoi bijoux, anche per i profumi Reminescence rivendica la piena libertà della creatività al di là delle mode e tendenze del momento, a cogliere una verità più intima e spirituale.

Ogni fragranza si ispira ad un ricordo, ad un’emozione, ad un luogo. Come dichiarava Zoe Coste “Dai miei viaggi in Oriente ho portato materie prime rare, preziose che ho distillato in fragranze dal forte potere evocativo, in esse i miei sogni si sono realizzati e sublimati”.

Tra queste il leggendario Patchouli che si richiama all’essenza simbolo degli anni ’70, epoca hippy, di viaggi, di libertà, di sogni verso l’Oriente e la mistica India. Questo è il primo profumo di Reminescence quello che più ne raccoglie e simboleggia i valori, e l’ispirazione.

Il mio preferito invece è REM.  Diminutivo di Reminescenze o anche Mer (= mare) se letto al contrario.  È una fragranza acquatica, che parla di Oceano. Nasce nel 1996 come omaggio olfattivo all’isola di San Barth nei Caraibi, ricordo di una vacanza trascorsa assieme da Zoe e Lilla, madre e figlia di nuovo assieme, a creare.

Questa fragranza sottile, profonda, liquida, ricrea “quel magico istante in cui i raggi del sole nascente irradiano l’orizzonte e percorrono acqua e spiaggia esaltando l’odore dolce del mare e dei fiori e mischiandosi come una carezza della sabbia alla brezza fresca della libertà”.



 

Potrebbero interessarti anche:

Reminescence Bijoux

 

Costume Nationale

Dalla personalità eclettica del Leccese Ennio Capasa, una serie di fragranze di grande personalità.

Il classico Scent in versione Eau de Parfum, Intense e Acqua Profumata; un profumo più o meno amarostico a seconda della concentrazione scelta, quasi “inchiostro” nella sua combinazione di ambra, legni, hibiscus e tè al gelsomino.

Il fresco e fiorito Gloss.

L’inatteso ed originale 21 creato per celebrare i 21 anni dell’azienda raccoglie e racconta 21 diverse essenze orientali tra cui zafferano, oud, cumino e latte.

Nell’autunno 2010 nasce Costume National l’Homme.

 

Etro Profumi

Il marchio Etro nasce a fine anni ’60 dalla fantasia e genialità di Gerolamo Etro, appassionato di storia e di viaggi.  Il suo universo di riferimento è l’India, per i suoi colori, tessuti, spiritualità e mescolanza di culture.  Le fragranze Etro nascono solo a fine anni ’80, ma diversamente da molte aziende dell’alta moda, la creazione dei profumi è mantenuta in-house e seguita direttamente dalla famiglia Etro.  Si comprende così l’originalità di queste fragranze che non nascono per compiacere ma sono creazione ardite, ciascuna con una sua storia e forte ispirazione alle spalle.

“Una goccia di profumo racchiude un universo.

È un concentrato di emozioni e di sensualità, riassume un corpo, un modo particolare di muoversi, di essere….

C’è il sapore irresistibile di una spezia, l’odore struggente di un fiore in boccio, la memoria improvvisa di una canzone, di un frammento di poesia.

E c’è il gesto di sfogliare un libro.  Per capire, di pagina in pagina, il potere infinito di quella goccia…”



 

Potrebbero interessarti anche:

Etro Borse

 


Prodotti in esclusiva

top